Vai a sottomenu e altri contenuti

CONCESSIONE EDILIZIA

TITOLO ABILITATIVO CHE POTRÀ ESSERE RICHIESTO IN TUTTI I CASI IN CUI GLI INTERVENTI SIANO ASSOGGETTATI DALLA LEGGE A QUESTO STRUMENTO E NON SIA POSSIBILE AVVALERSI DELLA PROCEDURA SOSTITUTIVA DELLA DENUNCIA D'INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA, DELL'AUTORIZZAZIONE EDILIZIA.

Requisiti

E' NECESSARIO ESSERE IL PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE O AVERE TITOLO A RICHIEDERE IL RILASCIO DELLA CANCESSIONE (ART.11 DEL TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI IN MATERIA EDILIZIA-D. P. R. 6 GIUGNO 2001, N. 380

Costi

N°1 MARCA DA BOLLO DA € 16,00 NELLA RICHIESTA DI CONCESSIONE; ONERI CONCESSORI VARIABILI; DIRITTI DI SEGRETERIA € 50,00; N°2 MARCHE DA BOLLO PER LA CONCESSIONE.

Normativa

ART. 3 DELLA L.R. 11 OTTOBRE 1985 N.23

Documenti da presentare

È NECESSARIO PRESENTARE FORMALE RICHIESTA IN BOLLO ALLEGANDO :
ATTO ATTESTANTE IL TITOLO PER RICHIEDERE LA CONCESSIONE;
ELABORATI GRAFICI IN DUPLICE COPIA;
CD-ROM CONTENENTE GLI ELABORATI IN FORMATO PDF.
NEL CASO FOSSE NECESSARIO IL NULLA OSTA DA PARTE DI ENTI SOVRACOMUNALI È NECESSARIO PRESENTARE IL CORRETTO NUMERO DI COPIE DEGLI ELABORATI PROGETTUALI.

Termini per la presentazione

PROTOCOLLATA LA RICHIESTA, EFFETTUATA L’ISTRUTTORIA (SE NON NECESSARIE INTEGRAZIONI O NULLA OSTA DA ALTRI ENTI), ENTRO 30 GIORNI SI TRASMETTE IL PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO. CON TALE DETERMINAZIONE, SE POSITIVA, VIENE RICHIESTO IL PAGAMENTO DEGLI ONERI CONCESSORI, DEI DIRITTI DI SEGRETERIA E LE DUE MARCHE DA BOLLO DA APPORRE NELLE DUE COPIE DELL’ATTO CONCLUSIVO.
LA CONCESSIONE DEVE ESSERE RITIRATA ENTRO 90 GIORNI DALL’AVVENUTA COMUNICAZIONE DI APPROVAZIONE DELL’INTERVENTO A PENA DI DECADENZA (ART. 22.7 DEL REGOLAMENTO EDILIZIO).
 

Incaricato

GEOM. GIAMPRIAMA LAI

Tempi complessivi

VARIABILI

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
MODELLO RICHIESTA CONCESSIONE EDILIZIA Formato doc 36 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto