Vai a sottomenu e altri contenuti

CONCESSIONE EDILIZIA

TITOLO ABILITATIVO CHE POTRÀ ESSERE RICHIESTO IN TUTTI I CASI IN CUI GLI INTERVENTI SIANO ASSOGGETTATI DALLA LEGGE A QUESTO STRUMENTO E NON SIA POSSIBILE AVVALERSI DELLA PROCEDURA SOSTITUTIVA DELLA DENUNCIA D'INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA, DELL'AUTORIZZAZIONE EDILIZIA.

Requisiti

E' NECESSARIO ESSERE IL PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE O AVERE TITOLO A RICHIEDERE IL RILASCIO DELLA CANCESSIONE (ART.11 DEL TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI IN MATERIA EDILIZIA-D. P. R. 6 GIUGNO 2001, N. 380

Costi

N°1 MARCA DA BOLLO DA € 16,00 NELLA RICHIESTA DI CONCESSIONE; ONERI CONCESSORI VARIABILI; DIRITTI DI SEGRETERIA € 50,00; N°2 MARCHE DA BOLLO PER LA CONCESSIONE.

Normativa

ART. 3 DELLA L.R. 11 OTTOBRE 1985 N.23

Documenti da presentare

È NECESSARIO PRESENTARE FORMALE RICHIESTA IN BOLLO ALLEGANDO :
ATTO ATTESTANTE IL TITOLO PER RICHIEDERE LA CONCESSIONE;
ELABORATI GRAFICI IN DUPLICE COPIA;
CD-ROM CONTENENTE GLI ELABORATI IN FORMATO PDF.
NEL CASO FOSSE NECESSARIO IL NULLA OSTA DA PARTE DI ENTI SOVRACOMUNALI È NECESSARIO PRESENTARE IL CORRETTO NUMERO DI COPIE DEGLI ELABORATI PROGETTUALI.

Termini per la presentazione

PROTOCOLLATA LA RICHIESTA, EFFETTUATA L’ISTRUTTORIA (SE NON NECESSARIE INTEGRAZIONI O NULLA OSTA DA ALTRI ENTI), ENTRO 30 GIORNI SI TRASMETTE IL PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO. CON TALE DETERMINAZIONE, SE POSITIVA, VIENE RICHIESTO IL PAGAMENTO DEGLI ONERI CONCESSORI, DEI DIRITTI DI SEGRETERIA E LE DUE MARCHE DA BOLLO DA APPORRE NELLE DUE COPIE DELL’ATTO CONCLUSIVO.
LA CONCESSIONE DEVE ESSERE RITIRATA ENTRO 90 GIORNI DALL’AVVENUTA COMUNICAZIONE DI APPROVAZIONE DELL’INTERVENTO A PENA DI DECADENZA (ART. 22.7 DEL REGOLAMENTO EDILIZIO).
 

Incaricato

GEOM. GIAMPRIAMA LAI

Tempi complessivi

VARIABILI

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
MODELLO RICHIESTA CONCESSIONE EDILIZIA Formato doc 36 kb